I migliori sistemi per fare soldi con il forex

Il Forex è uno strumento finanziario che permette di ottenere dei profitti operando online sulle valute internazionali. Sebbene comprendere il suo funzionamento non sia difficile, al fine di accumulare dei guadagni consistenti occorrerà acquisire familiarità con le strategie più efficaci. Vediamo qui di seguito i sistemi migliori per fare soldi con il Forex.

Comprendere il meccanismo della long e della short position

La posizione lunga (o “long position” in inglese) è la strategia di guadagno più semplice da apprendere quando si inizia ad operare con il Forex. Come si potrà notare osservando una tipica interfaccia, ogni valuta internazionale è associata con un’altra, dando così vita ad una coppia (“cross”). Un classico esempio è il cross EUR/USD, che indica la quotazione dell’euro nei confronti del dollaro statunitense. Questo valore cambia costantemente e viene indicato con un sistema di misura decimale espresso in PIP (acronimo britannico di “Percentage in Point”, ossia la variazione minima di una quotazione). Aprire una posizione lunga consiste semplicemente nell’acquistare una valuta ed attendere che questa acquisisca valore nei confronti della seconda “currency” con la quale è associata, per poi acquisirne un profitto al momento della vendita. Il trader potrà optare anche per la posizione corta, o “short position”: in questo caso, invece di vendere quando la quotazione sale, si dovrà effettuare la vendita quando le quotazioni risulteranno inferiori al prezzo di acquisto. Questa strategia potrà essere utilizzata quando si reputa che il valore di una valuta rispetto ad un’altra sia sopravvalutato e sia quindi destinato a scendere.

Utilizzare gli strumenti della piattaforma

Effettuare degli ordini con le posizioni corte e lunghe consente di ottenere dei guadagni, che potranno essere più consistenti se si imparerà ad utilizzare al meglio gli strumenti messi a disposizione dalla piattaforma di trading. Per acquisire maggiore familiarità con le sue funzioni, si raccomanda di effettuare un periodo di “rodaggio” operando per qualche settimana in modalità demo, una possibilità che consentirà di accumulare esperienza e conoscenze impiegando un capitale virtuale.

Tra le funzioni disponibili nell’interfaccia, si potranno utilizzare quelle del trading automatico, particolarmente efficaci per massimizzare i profitti e ridurre le eventuali perdite. Inoltre, questa opzione consente di impostare un ordine ed evitare di seguirlo costantemente, ottenendo dei guadagni anche durante la notte mentre si dorme o di giorno quando si è al lavoro.
Sarà sufficiente specificare delle coordinate che permetteranno di vendere o acquistare quando le quotazioni avranno raggiunto un particolare valore. Ovviamente tali dati non dovranno essere basati su calcoli improvvisati, ma dovranno poggiare su una strategia ben precisa elaborata in base alle informazioni raccolte consultando gli strumenti di analisi presenti nella piattaforma.

Delineare una strategia vincente

Uno dei rischi maggiori del Forex consiste proprio nella sua apparente semplicità: i trader novizi possono essere tentati dal guadagno immediato, saltando la fase della formazione e dell’impostazione di un piano e passando direttamente all’opera senza possedere gli strumenti necessari per un trading sostenibile. Occorre invece munirsi di pazienza, una qualità che verrà sicuramente premiata con la disciplina e la costanza nell’apprendimento. Ancor prima di iniziare a “tradare”, sarà necessario delineare alcuni aspetti: su quale cross si intende operare? quanti soldi si intendono impiegare al giorno? Quale soglia impostare (sia di guadagno, che di passivo) per terminare la sessione giornaliera?

Queste coordinate saranno essenziali per evitare di farsi trascinare alla deriva dalle turbolenze del trading. Sono numerosi i trader senza esperienza che, in assenza di questi semplici ma fondamentali parametri, perdono il loro deposito iniziale nell’arco di poche sessioni. Se ci si baserà invece sullo studio sistematico del materiale fornito dal broker, sugli esercizi con le simulazioni della piattaforma e sull’analisi dei trend delle coppie valutarie, i risultati non tarderanno ad arrivare. Ovviamente non si dovranno riporre aspettative di profitti eclatanti ottenuti in un solo giorno: i guadagni dovranno essere calcolati nel medio-lungo periodo, mettendo in conto che, nel corso di un mese, si potrà andare incontro anche a dei passivi, che dovranno essere successivamente bilanciati da profitti costanti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *