Come fare richiesta di prestiti INPDAP online

Il prestito INPDAP è una tipologia di finanziamento con le stesse funzionalità dei tradizionali prestiti.
La cosa per la quale si differenzia è l’ente erogante ovvero l’INPDAP (Istituto nazionale di previdenza per i dipendenti della pubblica amministrazione).
La caratteristica fondamentale del prestito INPDAP è il tasso che si va ad applicare che è agevolato differentemente da quanto avviene con altri istituti di credito eroganti.
Le modalità con cui viene erogato e restituito sono pressapoco le stesse di quelle applicate ai tradizionali prestiti.

CHI PUO’ RICHIEDERE UN PRESITO INPDAP

Il prestito INPDAP è dedicato a qualsiasi persona dipendente, ex dipendente o pensionato della pubblica amministrazione che abbia la maggiore età e con residenza in Italia.

TIPOLOGIE DI PRESTITO INPDAP

Sono diverse le tipologie di prestito che offre quest’ente ma tutte con le stesse modalità di erogazione, accesso al credito e restituzione.
– Piccolo prestito INPDAP veloce.
Il piccolo prestito che l’INPDAP offre è utile a coloro che hanno bisogno di una piccola somma che non superi i 5.000 euro. Il piano di rimborso varia dai 12 ai 48 mesi.
– Mutuo INPDAP.
Utile per chi, ad esempio, vuole acquistare una casa.
Il capitale massimo erogabile è di 300.000 euro e il piano di rimborso parte dai 10 anni per arrivare fino ai 30 anni.
– Prestito per matrimonio figlio/a.
Questa tipologia di prestito è prevista esclusivamente per chi ha un figlio da sposare e che allega come motivazione un preventivo a tale scopo. In ogni caso capitale massimo erogabile è di 15.000 euro e la restituzione deve avvenire in 5 anni.
– Prestito per acquisto auto.
Per questa forma di prestito L’INPDAP erogherà una somma massima di 100.000 euro che dovrà essere restituita entro 10 anni.

REQUISITI E DOCUMENTAZIONE NECESSARI PER ACCEDERE AL PRESTITO INPDAP

Per accedere ad uno dei prestiti appena elencati occorre avere dei requisiti e presentare delle documentazioni. Vediamo quali:
– Avere la maggiore età.
– Avere la residenza in Italia.
– Essere dipendente, ex dipendente o pensionato della pubblica amministrazione.
– Essere iscritti alla gestione delle prestazioni creditizie sociali.
– Aver versato correttamente e senza ritardi i contributi.
– Ultime 6 buste paga o cedolino della pensione.
– Documento di riconoscimento valido.
– Codice fiscale.
– Dichiarazione dei redditi.

RICHIEDERE UN PRESTITO INPDAP ONLINE E’ POSSIBILE?

La risposta a questa domanda, attualmente, è no. Al momento non è possibile richiedere online uno dei prestiti offerti da questo ente.
Per avere, quindi, accesso ad uno dei finanziamenti messi a disposizione dall’INPDAP occorre, obbligatoriamente, recarsi presso una delle sedi INPS (a cui l’INPDAP fa a capo) presenti sul territorio nazionale e richiedere tutta la documentazione prevista per la richiesta di un prestito INPDAP specificando a quale dei prestiti si intende avere accesso.
Tuttavia è possibile scaricare online la modulistica necessaria recandosi al sito http://www.inps.gov.it nella sezione dedicata alla Modulistica Area Crediti.
E’ inoltre possibile effettuare una simulazione di prestito attraverso sempre il sito dell’INPS all’indirizzo http://www.inps.it/portale/default.aspx?iiDServizio=564
dove occorrerà inserire l’importo netto dello stipendio o della pensione e la data di nascita. In seguito all’inserimento di questi dati apparirà una schermata con tutti i finanziamenti possibili e i relativi dettagli riguardanti le rate mensili, i tempi di restituzione e il tasso di interesse applicabile.